Piattello frizione rotto

<<

Guzzi82

Avatar utente

GuidaSicura
GuidaSicura

Messaggi: 164

Iscritto il: 03/02/2019, 10:36

Messaggio 11/06/2020, 22:06

Piattello frizione rotto

Ragazzi buonasera.
Per me non tanto.
Ho rotto il piattello della frizione.
Sul come è il perché stenderei un velo.
Concentriamoci su come risolvere:
Riparare
Sostituire

Domani lo porto da un mio fornitore che col tig fa cose che voi umani... se si può saldare lui lo salda. Se è alluminiò senza troppe seghe c’è la può fare. Li trovo molto leggero e temo sia in lega con una buona percentuale di magnesio. In questo caso sono caxxi
Anche saldato poi mi chiedo se reggerà. Staremo a vedere

Per la sostituzione... dove lo trovo? Da una prima ricerca non è saltato fuori nulla. Nemmeno il crucco. Sulla baia trovo qualche assieme usato ( non si vede esplicitamente il piattello ma dovrebbe esserci) però sono più di un centone. Avete dei suggerimenti?

Grazie come sempre.

Riccardo
Allegati
700F186E-7AF9-4158-AD65-0361A174D1D1.jpeg
7623A4D9-A4F1-4F83-ACD4-15749D3A983C.jpeg
7943F725-A3B1-42B5-87AC-B739B19C668D.jpeg
<<

barracuda

Avatar utente

Master Oro
Master Oro

Messaggi: 4852

Iscritto il: 30/12/2009, 18:18

Località: Padova

Messaggio 11/06/2020, 22:53

Re: Piattello frizione rotto

Ne ho uno sano se lo vuoi posso dartelo.
<<

supertitti

Avatar utente

Master Platinum
Master Platinum

Messaggi: 7800

Iscritto il: 30/12/2009, 9:54

Località: San Possidonio (MO)...ora però sono a Tulancingo Mexico

Messaggio 11/06/2020, 23:24

Re: Piattello frizione rotto

Sorprendente il nostro Antonino.....sempre pieno di risorse : Chessygrin : : Thumbup :

p.s. Ma come cacchio hai fatto roperlo ????? hai fatto una penna ? :shock: :o
Chi va piano va sano e va lontano.....ma non arriverà mai Primoo !!!
<<

barracuda

Avatar utente

Master Oro
Master Oro

Messaggi: 4852

Iscritto il: 30/12/2009, 18:18

Località: Padova

Messaggio 13/06/2020, 12:12

Re: Piattello frizione rotto

Più che risorse sono pezzi di frizione comprati inutilmente per risolvere un problema di trascinamento. Poi per fortuna è arrivato il Papero....viewtopic.php?f=5&t=106
<<

Guzzi82

Avatar utente

GuidaSicura
GuidaSicura

Messaggi: 164

Iscritto il: 03/02/2019, 10:36

Messaggio 14/06/2020, 9:46

Re: Piattello frizione rotto

Grazie di cuore per la proposta. Ne ho trovato uno in Germania e per 25€ l’ho preso purtroppo sembra ci metterà un paio di settimane ad arrivare. Boh...
Domani porto il mio dal mio saldatore di fiducia e vediamo come viene. Lo trovo molto leggero e mi fa pensare ad una buona percentuale di magnesio. Ma forse mi sbaglio.
Trovo la fusione decisamente di basso livello. Non è liscia e compatta ma “stirata” con molte imperfezioni superficiali e miscrofessure. Almeno dove non è lavorata. Mi sarei aspettato una finitura superficiale nettamente migliore. Sembra quasi ottenuto per deformazione e non per colata. Ma non è così.
Ancora grazie.

Comunque ha ceduto mentre tiravo le viti. Ovviamente le ho tirate incrociate e, arrivato all’ultimo giro, una ha mollato. Ero convinto di avere spanato il filetto. Ho finito di tirare le altre e, tornando su quella incriminata, ho riprovato a tirarla ma era ben serrata. Non me lo spiegavo ma ho lasciato correre.
La frizione è rimasta aperta da febbraio fino a settimana scorsa quando ho riavuto i miei carter dal lucidatore (colpa del lockdown e non solo). Finalmente ho messo l’olio e provato ad accendere.
Va detto che, dopo 6 mesi di fermo, è partita al primo colpo e a 4. Non ci potevo credere.
Le nuove marmitte fanno un bel suono pieno. Basta ferraglia!
La frizione però non staccava. Pensavo si fossero incollati i dischi ormai asciutti (lo so, avrei dovuto smontarli subito e rimetterli a bagno...). Quindi ho scolato l’olio, riaperto i carter e sfilato i dischi. Per curiosità ho tolto anche il piattello incriminato, per verificare i filetti, e ho trovato la sorpresina.
Immagino fosse già crepato, non ho tirato tanto così tanto da romperlo. Penso che si sarebbe spanato il filetto prima di strappare la fusione.

Ora sapete la storia.

Riccardo
<<

Guzzi82

Avatar utente

GuidaSicura
GuidaSicura

Messaggi: 164

Iscritto il: 03/02/2019, 10:36

Messaggio 16/06/2020, 8:52

Re: Piattello frizione rotto

Ho fatto saldare il piattello. Con un po’ di lavoro di moletta e gigantino è tornata come nuova. Montata e funziona.
Il problema è la qualità della fusione. Vi avevo già fatto notare la superficie estremamente irregolare, quasi fosse stampata a freddo e non pressofusa.
Adesso allego qualche foto dei dettagli dietro le colonnette. Si vede bene una cricca proprio sulla linea di giunzione del materiale.
Strana posizione per una linea di giunzione. Su pezzi come questi in genere il materiale viene iniettato dal centro e le linee me le sarei aspettate all’esterno delle colonnette.
Comunque resta una fusione non degna di un blasonato produttore giapponese.

Quando mi arriva il pezzo “nuovo” lo controllo bene e mi sa che faccio subito il cambio.
Allegati
CB989B55-0AA5-40C4-9CD2-A7F0D43A8036.jpeg
Piattello saldato
09F6015C-90DC-4097-98A2-43BCEA0C0467.jpeg
Prima cricca
36097B67-631C-4AB3-98DE-C4A64D78E772.jpeg
Seconda cricca
7BE0C7F6-1A15-4D8B-8C83-E76AC4300172.jpeg
Terza cricca
ABF44CE6-3DC5-4F26-93BA-8B08FEAC6694.jpeg
E così via...
<<

barracuda

Avatar utente

Master Oro
Master Oro

Messaggi: 4852

Iscritto il: 30/12/2009, 18:18

Località: Padova

Messaggio 16/06/2020, 21:30

Re: Piattello frizione rotto

Incredibile come è conciato, poi in genere si rompe il piattello, quel pezzo rotto non lo ho mai visto.
<<

Guzzi82

Avatar utente

GuidaSicura
GuidaSicura

Messaggi: 164

Iscritto il: 03/02/2019, 10:36

Messaggio 19/06/2020, 14:06

Re: Piattello frizione rotto

Il pezzo nuovo non è ancora arrivato ma ho guardato qualche foto in rete e quelle linee di giunzione sono su tutti i pezzi. Non sono foto abbastanza definite per ingrandirle e vedere se ci sono cricche o inizi di.
Nel frattempo ho installato il piattello saldato e funziona bene ma ovviamente si è presentato un nuovo problema:
Ho fatto un brevissimo giretto per andare a fare rifornimento e subito ho notato che, durante l'azionamento della frizione al cambio marcia, i giri salgono di molto. Quando mi fermo ad uno stop mi ritrovo a 4/5000 giri. Se lascio delicatamente la frizione (non del tutto) a freni tirati i giri scendono. Se lascio la moto in folle tornano a salire. Ributtare dentro la marcia è una bella botta.
Ho controllato sommariamente il pacco carburatori per vedere se qualche movimento modificava le cose aumentando o diminuendo il difetto ma nulla. Le cordine sono libere e fluide, l'asse delle farfalle gira libero.
Rientro a casa e metto la moto i garage.
Dopo qualche minuto riaccendo (il motore è ancora ben caldo) e non succede nulla. Giri regolari, minimo basso. Gioco un po' con la manetta e i giri tornano sempre rapidamente al minimo.
Riprovata, sempre da fermo, un paio d'ore dopo e sempre ok.
Non dipende dalla temperatura del motore
Non dipende dall'acceleratore
Non ci sono soffiaggi evidenti
Da quando l'ho fermata quest'inverno non ho smontato i carburatori dalla moto. Ho tolto i coperchi per farli lucidare levando le molle e lo spillo e ho tolto le vaschette per pulire i getti.
Ho rimontato le vaschette subito dopo la pulizia un paio di mesi fa (ma la benzina l'hanno vista solo settimana scorsa) e ho rimontato la parte superiore solo settimana scorsa. Prima di rimontarla ho soffiato con l'aria i carburatori da una ventina di cm di distanza.
Ho evitato di dirigere il getto sulle lunette nere che che coprono i condotti che vanno alle membrane del cutoff.
Non credo che queste si siano rovinate, ma ovviamente non posso non considerare l'ipotesi. Poi capisco che fatichi a scendere di giri ma non che acceleri da sola a causa di una membrana rotta.
Avete qualche idea? Qualche controllo da fare?

Grazie
<<

barracuda

Avatar utente

Master Oro
Master Oro

Messaggi: 4852

Iscritto il: 30/12/2009, 18:18

Località: Padova

Messaggio 19/06/2020, 18:52

Re: Piattello frizione rotto

Quei segni ci sono anche sul mio piattello nella stessa posizione, sono solo più diritti. Ho controllato con la lente e non mi sembrano cricche.

Per l'altro problema, non credo dipenda dai cutoff, piuttosto potrebbero essere i pistoncini dei carburatori che non scorrono bene e si sono incantati aperti.
Comunque puoi provare a controllare le condizioni del cutoff sul primo carburatore a sinistra, basta svitare le due viti e fare attenzione al piccolo oring che ha un verso.
<<

Guzzi82

Avatar utente

GuidaSicura
GuidaSicura

Messaggi: 164

Iscritto il: 03/02/2019, 10:36

Messaggio 20/06/2020, 9:41

Re: Piattello frizione rotto

Caxxo ho scritto mezz’ora e ho perso tutto....

Velocemente.

I segni di giunzione fanno parte dello stampo. Il mio probabilmente difettoso.

Per linnalzamento dei giri. Moto ferma, folle. Accendo. Tutto ok per 20” poi salgono a 4500

Aperto il carburatore n4. Tolto coperchio pistone e guarnizione il tutto a motore acceso. I giri non calano. Farfalle ben chiuse.
Fatto lo stesso sul n1. Appena tolgo il pistone i giri calano. Lo riappoggio e appoggio il coperchio e tornano alti.
Se tappo con un dito il fiorellino di collegamento con la cutoff (Foto) i giri salgono
La cutoff è nuova, perfetta come quando l’ho installata 2000km fa.
Passaggi tutti aperti. Compreso quello micrometrico sul piattello.
Cosa può essere? Cosa può essere successo visto che quest’inverno ho solo pulito i getti e levato i coperchi per lucidarli?
Ogni ipotesi e ben accetta
Allegati
03AB47C0-5CC3-4E0B-A693-49C7CA0CE8A9.jpeg
Prossimo

Torna a Sezione Elaborazioni e Restauro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by ST Software for blacklist.org.
Traduzione Italiana phpBB.it
[phpBB Debug] PHP Warning: in file /var/www/clients/client9/web15/web/mkportal/include/PHPBB3/php_out.php on line 33: Creating default object from empty value